Ruggero, l'Ippogrifo e la Manticora

Qui si parla solo ed esclusivamente di miniature. Si può chiedere pareri sulle varie tipologie o presentare le proprie idee sull' utilizzo delle miniature nelle proprie sessioni di gioco.

Moderatore: I 5 Cavalieri dell' Apocalisse

Autore
Messaggio
Avatar utente
Conte Giulius
Viandante
Viandante
Messaggi: 146
Iscritto il: 09/03/2017, 23:42

Ruggero, l'Ippogrifo e la Manticora

#1 Messaggioda Conte Giulius » 01/10/2018, 19:55

Feci questa "scena" di duello ( si può chimare diorama di un duello ? ) fondamentalmente per due motivi: avere una variante di una splendida cavalcature bretoniana quale l'Ippogrifo e provare dare nuova vita ad un piccolo giocattolo danneggiato nel passare dei decenni, che seppur non essedno un "modellino" era secondo me meritevole di una seconda vita.

ma prima, che cos'è un Ippogrifo ( per gli amici Pippogrifo o Ippopollo)

L'ippogrifo è una creatura mitologica assai rara, nel vero senso della parola; è infatti una creatura che non è stat usata con abbondanza daglòi autori.

Forse proprio per questo da bretoniano sono davvero orgoglioso di avere una simile bestia tra le nobili cavalcature dei miei cavalieri!.

Il primo a parlare di ippogrifo fu Virgilio nelle "bucoliche" dove lo prese come esempio di cosa impossibile. L'ippogrifo nasce dall'unione di un grifone e di uan cavalla; cosa inpossibile per il fatto che i due animali si odiano.

In questo modo l'ippogrifo oltre a rappresentare l'impossibile e quindi la potenza della fantasia può essere visto come simbolo dell'amore impossibile.

L'ippogrifo però acquista definitivamente il giusto rango di nobile cavalcatura con l'Ariosto che lo immortala come cavalcatura prediletta dagli eroi nel suo "Orlanbdo Furioso"

“Non è finto il destrier, ma naturale,
ch'una giumenta generò d'un Grifo:
simile al padre avea la piuma e l'ale,
li piedi anteriori, il capo e il grifo;
in tutte l'altre membra parea quale
era la madre, e chiamasi ippogrifo;
che nei monti Rifei vengon, ma rari,
molto di là dagli aghiacciati mari.”

"Quello ippogrifo, grande e strano augello,
Lo porta via con tal prestezza d'ale,
Che lascieria di lungo tratto quello
Celer ministro del fulmineo strale.
Non va per l'aria altro animal sì snello,
Che di velocità gli fosse uguale:
Credo ch'a pena il tuono e là saetta
Venga in terra dal ciel con maggior fretta.
19. Poi che l'augel trascorso ebbe gran spazio
Per linea dritta e senza mai piegarsi,
Con larghe ruote, omai de l'aria sazio,
Cominciò sopra una isola a calarsi,
Pari a quella ove, dopo lungo strazio
Far del suo amante e lungo a lui celarsi,
La vergine Aretusa passò invano
Di sotto il mar per camin cieco e strano."

ed è sempre qui nell'orlando furioso che l'ppogrifo diviene la cavalcatura che usa Ruggiero per slavare angelica dal mostro

Immagine

Immagine

è la tipica scena di eroe che slava la bella in pericolo, in pratica è la riproposizione di Bellerofonte che cavalcando Pegaso uccide la chimera
Immagine

oppure alcune rivisitazioni di Perseo che sempre cavalcando Pegaso uccide il titano e salva Andromeda.

Il fatto che l'ippogrifo sia la cavalcatura del re di bretonnia quindi non può che rendere (no)i bretonaini ancora più orgogliosi che un simile animale sia solo e soltanto bretoniana! la cavalcatura perfetta per eroici cavalieri!.

Però, il mondo di warhammer era pullulato di molti esempi di creature di ogni sorta, l'ippogrifo è rimasto negletto, efficgato solo nell'unico modello che lo rappresenta : Beaquis, il destriero alato di Re Louen.

aprofittando della testa in più di ippogrifo che presi all'epoca, ho fatto una semplica modifica sul corpo di un pegaso, sostituendo la testa e modificando gli arti anteriori:

Immagine

Immagine

Immagine

ho poi aggiunto delle ali in una postura diversa da quelle di plastica originali dei pegasi:

Immagine

Immagine

Immagine

gli ho dato un cavaliere:

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

e rifinito tutto con la materia verde:

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Veniamo ora alla Chimera. lo so, è un giocattolo ma non insultatemi per questo.

secondo me qul giocattolo merita.

l'ho ritrovato mentre stavo in soffitta a fare la cernita dei giochi vecchi da dare a mio nipote, c'è il rischio che opezzi troppo piccoli vengano persi persempre o che vengano ingeriti o qualcos'altro. "rumegando rumegando" ho trovato questo leone-tigre, con la coda spezzata, l'ho visto e mi son detto: "questo qui merita"

è quindi una mia scommessa personale riuscire a rendere questo giocattolo degno di diventare una bestai di warhammer.

questo è il modleo di paretenza:

Immagine

Immagine

ripeto, è un giocattolino in gomma dura, ma il dettaglio è a parer mio davvero buono, e ho iniziato i preparativi per la riparazione della coda infilando un fil di ferro

ho quindi iniziato a lavorarci facendo la base per la coda e aggiungendo le ali:

Immagine

Immagine

Immagine

ho iniziato a omgeneizzare le parti con la materia verde:

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

o finito la coda:

Immagine

Immagine

e in fine gli ho fatto artigli e zanne:

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

e alla fine è venuto fuori lo scontro:

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
Immagine

Avatar utente
Nedo
Maestro d'opera
Maestro d'opera
Messaggi: 5590
Età: 44
Iscritto il: 03/05/2010, 21:29
Località: Cecina (LI)

Re: Ruggero, l'Ippogrifo e la Manticora

#2 Messaggioda Nedo » 01/10/2018, 22:11

Belle modifiche e bella scena: non amo le scenette dioramiche, ma ammiro sempre i bei lavori di modifica.
ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
Nigredo
Paesano
Paesano
Messaggi: 395
Iscritto il: 20/01/2016, 9:19

Re: Ruggero, l'Ippogrifo e la Manticora

#3 Messaggioda Nigredo » 01/10/2018, 22:26

Il lavoro sulla chimera mi piace un sacco. Al contrario di Nedo adoro le scenette quindi vai alla grande con i miei gusti. Curioso di vedere cosa tiri fuori ;)
ImmagineImmagineImmagineImmagine

Il Nigredo è la notte nera dell'anima,
l'angoscia provocata dai conflitti interiori,
il male che c'è in ognuno di noi....

Avatar utente
Conte Giulius
Viandante
Viandante
Messaggi: 146
Iscritto il: 09/03/2017, 23:42

Re: Ruggero, l'Ippogrifo e la Manticora

#4 Messaggioda Conte Giulius » 02/10/2018, 2:41

vi ringrazio dei complimenti, sono molto orgolgioso di quel giocattolo.

Nedo ha scritto:Belle modifiche e bella scena: non amo le scenette dioramiche, ma ammiro sempre i bei lavori di modifica.


ma di per se sono due modelli che se si vuole si può tenere individuali e se si vuole formano una scena, hanno due basette separate, e possono fare la loro parte da soli all'interno di un'armata o di una quest

Nigredo ha scritto:Il lavoro sulla chimera mi piace un sacco. Al contrario di Nedo adoro le scenette quindi vai alla grande con i miei gusti. Curioso di vedere cosa tiri fuori ;)


credo di essere stato frainteso, : Blink : , la scena, così è finita....e non ho idea di quando riuscirò a dipingerla.... : Cry :
Immagine

Avatar utente
Zombi Vegetariano
Scalpellino
Scalpellino
Messaggi: 1601
Età: 44
Iscritto il: 18/11/2015, 20:38

Re: Ruggero, l'Ippogrifo e la Manticora

#5 Messaggioda Zombi Vegetariano » 02/10/2018, 9:37

Per me sono uno spettacolo immenso! Mi hai lasciato a bocca aperta! Conte, mi inquino ai tuoi piedi (cit. Re leone)!
Immagine ImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
Nigredo
Paesano
Paesano
Messaggi: 395
Iscritto il: 20/01/2016, 9:19

Re: Ruggero, l'Ippogrifo e la Manticora

#6 Messaggioda Nigredo » 02/10/2018, 9:50

Conte Giulius ha scritto:vi ringrazio dei complimenti, sono molto orgolgioso di quel giocattolo.

Nedo ha scritto:Belle modifiche e bella scena: non amo le scenette dioramiche, ma ammiro sempre i bei lavori di modifica.


ma di per se sono due modelli che se si vuole si può tenere individuali e se si vuole formano una scena, hanno due basette separate, e possono fare la loro parte da soli all'interno di un'armata o di una quest

Nigredo ha scritto:Il lavoro sulla chimera mi piace un sacco. Al contrario di Nedo adoro le scenette quindi vai alla grande con i miei gusti. Curioso di vedere cosa tiri fuori ;)


credo di essere stato frainteso, : Blink : , la scena, così è finita....e non ho idea di quando riuscirò a dipingerla.... : Cry :
nono sono io che forse non mi sono fatto capire. Intendevo cosa tiri fuori con la pittura e cura dettagli ;)
ImmagineImmagineImmagineImmagine

Il Nigredo è la notte nera dell'anima,
l'angoscia provocata dai conflitti interiori,
il male che c'è in ognuno di noi....

Avatar utente
fako
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5127
Età: 41
Iscritto il: 04/07/2011, 15:50
Località: Ponte S. Pietro (Bg)
Contatta:

Re: Ruggero, l'Ippogrifo e la Manticora

#7 Messaggioda fako » 02/10/2018, 12:17

bella la chimera, secondo me molto azzeccata!

Ippogrifo anche molto bello e azzeccato, ma dalle foto sembra che il cavalliere sia "nano" tipo il re del primo shrek, non si riesce a allungare le gambe? forse è la testa grossa
modellare piccoli mondi, viverli in miniatura
VAI ALLA MIA PHOTOGALLERY sui MINIMONDI di CAPOCHINO

ImmagineImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
Conte Giulius
Viandante
Viandante
Messaggi: 146
Iscritto il: 09/03/2017, 23:42

Re: Ruggero, l'Ippogrifo e la Manticora

#8 Messaggioda Conte Giulius » 03/10/2018, 2:29

Zombi Vegetariano ha scritto:Per me sono uno spettacolo immenso! Mi hai lasciato a bocca aperta! Conte, mi inquino ai tuoi piedi (cit. Re leone)!


e dai su, non esageriamo, c'è ben altro di meglio che gira!, grazie Zombi : Thumbup :

Nigredo ha scritto: nono sono io che forse non mi sono fatto capire. Intendevo cosa tiri fuori con la pittura e cura dettagli ;)


eh, purtroppo proprio non saprei quando riuscirei a dipingerli....ma..porca miseria vorrei priprio colorare la manticora, anche per compensare gli unghioni, che purtroppo non sono riuscito a lisciare bene...vorrei farla rossa, il rosso dei cavalli sauri, ma più carico, e poi usare ilnero per gli sbuffi di pelo sulla testa e sfumare la coda...

fako ha scritto:bella la chimera, secondo me molto azzeccata!

Ippogrifo anche molto bello e azzeccato, ma dalle foto sembra che il cavalliere sia "nano" tipo il re del primo shrek, non si riesce a allungare le gambe? forse è la testa grossa


hai ragione, è che ho voluto utilizzare le gambeche mi avanzavano da un modello dell'edizione precedente, che aveva una resa della plastica più "giocatolosa".

ci tenevo, perchè paradossalmente i modleli di quinta edizione ( quelli più vecchi) erano più storici di quelli dell'edizione sucessiva, seppur anche più grossolani.

ho messo a paragone il cavaliere dell'ippogrifo con un cavaliere standard di sesta edizione:

Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
beppe69
Apprendista scultore
Apprendista scultore
Messaggi: 3211
Età: 49
Iscritto il: 11/04/2014, 10:16
Località: Malnate ( VA )

Re: Ruggero, l'Ippogrifo e la Manticora

#9 Messaggioda beppe69 » 22/10/2018, 13:46

mi ero perso questo post , gran bel lavoro , dagli almeno una primerata per uniformare il tutto
ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine


Torna a “Miniature”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite