Valutazione scenici STORICI

Moderatore: I 5 Cavalieri dell' Apocalisse

Votazione "Torre Storica"

Torre di Vedetta Saracena ( Dartel )
6
16%
Torre della Dogana ( fako )
31
84%
 
Voti totali: 37

Autore
Messaggio
Dartel

Re: Valutazione scenici STORICI

#26 Messaggioda Dartel » 24/09/2012, 10:10

Se la torre è storica dovrebbe rispettare certi canoni strutturali, almeno quelli. Poi di quel particolare non me ne ero accorto nemmeno il, me lo hanno fatto notare

Avatar utente
Endar
Scultore esperto
Scultore esperto
Messaggi: 3808
Iscritto il: 18/04/2010, 23:21
Località: (MI)

Re: Valutazione scenici STORICI

#27 Messaggioda Endar » 24/09/2012, 10:34

Dartel io alla torre di Fako ho fatto parecchie pulci..specie sui due portali affiancati.
però mi spiace, c'è molta differenza modellistica tra le due torri, perchè aspetti del genere possano fare la differenza.

Avatar utente
Sanguemarcio
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5923
Età: 46
Iscritto il: 14/01/2012, 1:48
Località: Parma - Italy
Contatta:

Re: Valutazione scenici STORICI

#28 Messaggioda Sanguemarcio » 24/09/2012, 11:06

Dartel sputa il rospo, mica puoi lanciare il sasso e nascondere la mano.... : Razz :

Si sa mai che un giorno mi tocchi fare una partita contro fako e la sua torre ;)
ImmagineImmagine
Immagine

Dartel

Re: Valutazione scenici STORICI

#29 Messaggioda Dartel » 24/09/2012, 13:00

Sanguemarcio ha scritto:Dartel sputa il rospo, mica puoi lanciare il sasso e nascondere la mano.... : Razz :

Si sa mai che un giorno mi tocchi fare una partita contro fako e la sua torre ;)


Ragazzi purtroppo sono con il telefono al lavoro e se mi beccano sono cavolacci, notate gli angoli posteriori della struttura, non c'è l'angolo che da forza ai due muretti con i merli. Un castello fatto così verrebbe sfondato immediatamente perché non avrebbe forza per reggere un attacco.

Immagine

In pratica manca una parte di merlo che da forza alla struttura.

Avatar utente
fako
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5058
Età: 41
Iscritto il: 04/07/2011, 15:50
Località: Ponte S. Pietro (Bg)
Contatta:

Re: Valutazione scenici STORICI

#30 Messaggioda fako » 24/09/2012, 13:12

Sanguemarcio ha scritto:Dartel sputa il rospo, mica puoi lanciare il sasso e nascondere la mano.... : Razz :

Si sa mai che un giorno mi tocchi fare una partita contro fako e la sua torre ;)


te lo dico io: è di polistirene, basta uno spruzzino con dentro del nitro e viene giù la torre intera...

ma non le arcate che sono in D-plast+indurente!

Dartel ha scritto:Ragazzi purtroppo sono con il telefono al lavoro e se mi beccano sono cavolacci, notate gli angoli posteriori della struttura, non c'è l'angolo che da forza ai due muretti con i merli. Un castello fatto così verrebbe sfondato immediatamente perché non avrebbe forza per reggere un attacco.


In pratica manca una parte di merlo che da forza alla struttura.


sento come un rumore si rosicamento...

la tua spiegazione ingenieristica è corretta fino a metà, perchè l'angolo interno in realtà non è formato dal "toccarsi" degli spigoli di due muri, ma dall'intersezione degli stessi, manca in sostanza rispetto al tuo ragionamento solo una parte di sezione in pianta (che è la parte che sarebbe "esposta all'esterno e che è stostenuta dai beccatelli).
Tra l'altro tecnicamente è tutto sa spiegare se una parte sostenuta da un archetto è più forte di un muro con sezione minore ma poggiato sul muro portante... adesso vado dallo strutturista e gli faccio fare il calcolo.
Purtroppo mi sono dovuto arrangiare era prevista una finitura particolare per gli angoli, ma sono stato troppo impegnato...

E cmq non capisco perchè invece ci portare punti a sostegno di quello che hai fatto tu, come sarebbe legittimo, vieni a denigrare il mio di lavoro... e indirettamente critichi anche chi ha votato per me.

Io francamente non mi sono comportato così nei tuoi confronti, nè durante il contest nè dopo. Hai qualche motivo di risentimento verso di me?

de Coubertin?
modellare piccoli mondi, viverli in miniatura
VAI ALLA MIA PHOTOGALLERY sui MINIMONDI di CAPOCHINO

ImmagineImmagineImmagineImmagine

Dartel

Re: Valutazione scenici STORICI

#31 Messaggioda Dartel » 24/09/2012, 13:36

fako ha scritto:
E cmq non capisco perchè invece ci portare punti a sostegno di quello che hai fatto tu, come sarebbe legittimo, vieni a denigrare il mio di lavoro... e indirettamente critichi anche chi ha votato per me.

Io francamente non mi sono comportato così nei tuoi confronti, nè durante il contest nè dopo. Hai qualche motivo di risentimento verso di me?


Nessun motivo Fako, ho solo riportato un mio parere.

Per il mio lavoro basta andare a vedere il mio WIP dove ho mostrato chiaramente come ho dipinto le pareti, come ho fatto i pavimenti e il resto.

Comunque complimenti fin da ora per la vittoria schiacciante.

Avatar utente
Siventilcaotico
Maestro d'opera
Maestro d'opera
Messaggi: 7047
Iscritto il: 21/03/2011, 16:47

Re: Valutazione scenici STORICI

#32 Messaggioda Siventilcaotico » 24/09/2012, 15:53

Pittura

La tua pittura la trovo realistica e molto ben curata, una delle migliori del contest. Se qualche punto mi convince meno non sono in grado di capirlo dalle foto, ad esempio se gli interstizi tra i mattoni alla fine sono adeguatamente scuriti in tutta la struttura o solo in parte. Inoltre non si individua assolutamente la differenza tra i materiali usati, quindi ottimo.

Costruzione

Le graffette dei quadri per tirare su il ponte te le potevi risparmiare, troppo riconoscibili e stonano con la precisione dei particolari inseriti in tutto il resto. Delle corde hai già detto che sono provvisorie.
Nella texture sotto le volte ci sono delle righe di mattoni incredibilmente sottili e storte, che se le avesse fatto Ghullarat gli avremmo dati tutti addosso. Nel resto della torre i mattoni hanno spesso dei bordi fastidiosamente arrotondati o troppo diagonali, anche qui a Ghull avremmo fatto le pulci, anche se devo dire che sono cose che si notano solo se uno si mette in cerca dei particolari (a parte la famosa facciata stortissima, ricordi : Lol : ?). Nel complesso, sembra decisamente essere fatta di pezzi Manorhouse come stile e colorazione, il che è decisamente ottimo.
Da notare le chicche come la targa o la bandiera.

Tecniche applicate

Le volte mattoncino su mattoncino sono pazzesche, lo stampo in silicone da manuale, sarebbe stato un peccato farle contare come base, questo è decisamente un punto in cui hai insegnato qualcosa al forum. Allo stesso modo la realizzazione del ponte levatoio funzionante. Il resto, il taglio e l’incisione del polistirene, è fatto da manuale (tanto da non far capire ad un certo punto se si tratta di polistirene o altro materiale), anche se lavorare il polistirene lo considero un po’ come una delle basi.

Giocabilità

Il pezzo è molto modulare e divisibile in tutte le sue sottoparti compresi merli e piombatoi, in più è realizzato appositamente per essere compatibile con gli altri quadrotti della tua città, quindi direi obiettivo centrato in pieno. Ancora, si vede chiaramente come dalla porta carraia ci passi anche una basetta da 50 mm, quella standard appunto per i carri, il che la rende ottima. Ampi spazi accessibili come il terrazzo e la cima della torre ma... le scale? Come si arriva in cima, con pezzi modulari non presenti nel contest?
La funzionalità dei ponti levatoi aggiunge altri punti alla giocabilità.

WIP

Ottimo, sei partito dalla documentazione... peccato le foto iniziali non c’entrino nulla con la torre finita :) . Nel passo passo mancano alcuni passaggi, ma ricordiamoci che doveva essere solo un WIP, non un tutorial completo. Della qualità delle foto invece a me non frega un accidente, basta che mi facciano capire il pezzo, continuo a sostenere la mia tesi che non siamo ad un concorso fotografico.

Evito voti numerici perchè non è quello che ci interessa.
MORTE E DISTRUZIONE!!!
Immagine

Avatar utente
Endar
Scultore esperto
Scultore esperto
Messaggi: 3808
Iscritto il: 18/04/2010, 23:21
Località: (MI)

Re: Valutazione scenici STORICI

#33 Messaggioda Endar » 24/09/2012, 16:02

Siventilcaotico ha scritto:Evito voti numerici perchè non è quello che ci interessa.


come li eviti, è con quelli che si sarebbero scatenate le contestazioni :D

Avatar utente
Siventilcaotico
Maestro d'opera
Maestro d'opera
Messaggi: 7047
Iscritto il: 21/03/2011, 16:47

Re: Valutazione scenici STORICI

#34 Messaggioda Siventilcaotico » 24/09/2012, 16:24

Anche nei commenti dati da Capo o da Fako mancano le cifre, direi che è una forma di rispetto verso i giudici. Vedrò casomai di commentare anche quella di Dartel, e poi far spiccare le differenze sotto forma di + e di -
MORTE E DISTRUZIONE!!!
Immagine

Avatar utente
Endar
Scultore esperto
Scultore esperto
Messaggi: 3808
Iscritto il: 18/04/2010, 23:21
Località: (MI)

Re: Valutazione scenici STORICI

#35 Messaggioda Endar » 24/09/2012, 16:36

Siventilcaotico ha scritto:Anche nei commenti dati da Capo o da Fako mancano le cifre, direi che è una forma di rispetto verso i giudici. Vedrò casomai di commentare anche quella di Dartel, e poi far spiccare le differenze sotto forma di + e di -


ma voti tutti i partecipanti? grande Sivent! :)
è un bello sbattimento :D
Ultima modifica di Endar il 24/09/2012, 16:42, modificato 1 volta in totale.

Dartel

Re: Valutazione scenici STORICI

#36 Messaggioda Dartel » 24/09/2012, 16:42

Siventilcaotico ha scritto:Anche nei commenti dati da Capo o da Fako mancano le cifre, direi che è una forma di rispetto verso i giudici. Vedrò casomai di commentare anche quella di Dartel, e poi far spiccare le differenze sotto forma di + e di -


: Thumbup : :good post:

Sono d'accordo anche perché avrai sicuramente da dire sul mio.

Avatar utente
Ghullarat
Maestro d'opera
Maestro d'opera
Messaggi: 8141
Età: 43
Iscritto il: 22/11/2010, 14:45

Re: Valutazione scenici STORICI

#37 Messaggioda Ghullarat » 24/09/2012, 17:24

Beh visto che ha iniziato e sono solo in due qui, meglio completare l'opera..e poi si sa...SEMPRE DUE SONO!!!!
RAS AL GHUL non è un mio parente!!!

Benvenuti su DungeoNext: https://www.facebook.com/DungeoNext?__mref=message_bubble
-------------------------------- -------------------------------- -------------------------------- -------------------------------- --------------------------------
Video Youtube: https://www.youtube.com/watch?v=N2upPHIo8PU

ImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
Siventilcaotico
Maestro d'opera
Maestro d'opera
Messaggi: 7047
Iscritto il: 21/03/2011, 16:47

Re: Valutazione scenici STORICI

#38 Messaggioda Siventilcaotico » 24/09/2012, 18:09

Pittura
La colorazione la trovo molto indicata e realistica. Semplice forse, ma adeguata al soggetto. Possiamo vedere l’imprinting che ha dato a mattoni diversi, poi, certo, il quadrotto non conta, ma anche quello è dipinto molto bene! Sulla pittura del legno è andato rapido, con una tecnica che qualche volta ho usato anche io, ma che mi sembra un po’ una scorciatoia: se prendo il legno e gli do il fletting, è normale che sembrerà legno :D il marrone finale anche se realistico ammazza i particolari (che in genere i modellisti aumentano per convenzione).Sulla colorazione metto i due lavori più o meno sullo stesso piano, anche se quello di Fako è più di effetto (e mi evito di usare i decimali :D ).

Costruzione
Meraviglioso l’incastro dei sassolini, oltretutto lì dove ha dovuto rendere apribile e giocabile all’interno la sua torre si è inventato delle gustose soluzioni. Gli anelli per la porta e la botola, le scale a pioli, i cardini sono tutte chicche aggiunte. La struttura è decisamente semplice, ma il “difetto” è nel soggetto. Un appunto è che si vedono troppo i punti di giuntura tra i livelli. Un - rispetto a Fako non dovendo considerare il basotto.

Tecniche
Usa polistirene, legno e pietre. Il modo in cui usa il fimo per simulare la malta ed ottenere un effetto credibile, anche se poi è andato perso con la passata di gesso e la successiva pulitura, sono comunque tecniche innovative che ha condiviso con noi sul forum. Ha reso molto resistente un materiale potenzialmente fragile, ha inventato/riprodotto delle tecniche assolutamente realistiche. Un leggerissimo + rispetto a Fako, che già è bravissimo di suo, più per la molteplicità dei materiali e la pazienza.


Giocabilità
Il quadrotto rende scomoda la torre se non in scenari appositi, anche considerando il taglio in diagonale del mare, scenografico di certo ma poco pratico. Dovendola valutare senza basotto sono tre semplici piani, nemmeno troppo capienti, dove ci entrano poche miniature e senza nessuna possibilità strategica nè modulare: si entra, si sale in cima, e stop. Anche l’utilizzo in gioco causa la sua natura molto storica è limitato a pochi sistemi. Qui un notevole – rispetto a Fako.

Wip
Parte dal progetto su carta e ci guida passo passo, come piace a me, a scoprire ogni singola fase della sua lavorazione, con tanto di strumenti, scrivania e materiali. Ci fa vedere come sega, come cartavetra, come taglia il polistirene, anche evidenziando i punti sulle foto per farci capire meglio! Chiunque con un po’ di manualità seguendo questo tutorial potrebbe provare a ripetere l’esperienza della sua torre. Io un Wip lo intendo così, per questo qui c’è un + rispetto a Fako.
MORTE E DISTRUZIONE!!!
Immagine

Avatar utente
Maniachouse
Maestro scultore
Maestro scultore
Messaggi: 4035
Età: 54
Iscritto il: 24/02/2011, 14:12

Re: Valutazione scenici STORICI

#39 Messaggioda Maniachouse » 24/09/2012, 19:54

Siventilcaotico ha scritto:Pittura
La colorazione la trovo molto indicata e realistica. Semplice forse, ma adeguata al soggetto. Possiamo vedere l’imprinting che ha dato a mattoni diversi, poi, certo, il quadrotto non conta, ma anche quello è dipinto molto bene! Sulla pittura del legno è andato rapido, con una tecnica che qualche volta ho usato anche io, ma che mi sembra un po’ una scorciatoia: se prendo il legno e gli do il fletting, è normale che sembrerà legno :D il marrone finale anche se realistico ammazza i particolari (che in genere i modellisti aumentano per convenzione).Sulla colorazione metto i due lavori più o meno sullo stesso piano, anche se quello di Fako è più di effetto (e mi evito di usare i decimali :D ).

Costruzione
Meraviglioso l’incastro dei sassolini, oltretutto lì dove ha dovuto rendere apribile e giocabile all’interno la sua torre si è inventato delle gustose soluzioni. Gli anelli per la porta e la botola, le scale a pioli, i cardini sono tutte chicche aggiunte. La struttura è decisamente semplice, ma il “difetto” è nel soggetto. Un appunto è che si vedono troppo i punti di giuntura tra i livelli. Un - rispetto a Fako non dovendo considerare il basotto.

Tecniche
Usa polistirene, legno e pietre. Il modo in cui usa il fimo per simulare la malta ed ottenere un effetto credibile, anche se poi è andato perso con la passata di gesso e la successiva pulitura, sono comunque tecniche innovative che ha condiviso con noi sul forum. Ha reso molto resistente un materiale potenzialmente fragile, ha inventato/riprodotto delle tecniche assolutamente realistiche. Un leggerissimo + rispetto a Fako, che già è bravissimo di suo, più per la molteplicità dei materiali e la pazienza.


Giocabilità
Il quadrotto rende scomoda la torre se non in scenari appositi, anche considerando il taglio in diagonale del mare, scenografico di certo ma poco pratico. Dovendola valutare senza basotto sono tre semplici piani, nemmeno troppo capienti, dove ci entrano poche miniature e senza nessuna possibilità strategica nè modulare: si entra, si sale in cima, e stop. Anche l’utilizzo in gioco causa la sua natura molto storica è limitato a pochi sistemi. Qui un notevole – rispetto a Fako.

Wip
Parte dal progetto su carta e ci guida passo passo, come piace a me, a scoprire ogni singola fase della sua lavorazione, con tanto di strumenti, scrivania e materiali. Ci fa vedere come sega, come cartavetra, come taglia il polistirene, anche evidenziando i punti sulle foto per farci capire meglio! Chiunque con un po’ di manualità seguendo questo tutorial potrebbe provare a ripetere l’esperienza della sua torre. Io un Wip lo intendo così, per questo qui c’è un + rispetto a Fako.


Sivent... praticamente per te i 2 lavori sono pari come livello da quello che leggo... : WohoW :

se permetti dico la mia:

colorazione estremamente valorizzata da Fako, il mattone è lavorato nelle proprie sfumature, come la pietra. le strutture sono riprodotte in maniera architettonica molto curata e armoniosa.
le arcate sono una riproduzione di valore che valgono tutto il lavoro.
una costruzione che ricorda Arengari in giro per le città italiane.

la torre di dartel seppur elaborata con molti materiali tra cui i sassolini. alla fine non riesce a rendere esteticamente e architettonicamente quello che voleva ottenere... cancellando tutto il suo lavoro coprendo di fatto con lo stucco le pietre... ma allora perchè tanto sbattimento.
la colorazione della torre ha la mancanza della profondità a livello pittorico rimane molto piatta e sotto tono rispetto al basotto.
il legno manca di passaggi,

costruzione della torre di Fako: parto con i difetti che trovo cmq inferiori ai pregi. gli angoli dei merli mancanti, un'architrave per la parte posteriore delle torri e i fastidiosi appendi quadri per i ponti levatoi. note di valore assoluto come scritto per le arcate. notevole capicità di riprodurre murature di vari materiali, pietra, mattoni...
potenzialità modulari di crescita praticamente illimitate.

costruzione Dartel: a mi avviso si sono usati i sassi sbaliati per la costruzione si sarebbero dovuti usrare quelli per mosaico o la pietra vera scheggiata con scalpelli adatti e tronchesini.
cmq. dopo tanto impegno tutto è stato ricoperto da unao strato di stucco che di fatto ha nascosto il lavoro maniacale sottostante.
evidenti separazioni tra piano e piano, bastava fare una linea frastagliata delle rocce per nascondere questo fastidoso problema, inoltre si sarebbe ritrovato anche con una torre rudere.
minima modularità.
inoltre la base della torre non riesce a essere contenuta dal basotto sottostante... altra fastidiosa separazione con il terreno

tecnica Fako, molteplici e a riguardo delle arcate 10 e lode. penso che gli fregherò l'idea, chiamerò il kit le arcate di Fako... : Thumbup :

tecniche Dartel: lavorazione dei sassolini peccato che poi li faccia sparire quindi non capisco se conviene seguirla come tecnica... murble
piacevole la tecnica delle cerniere. ma a onor del vero la tecnica non è tutta farina del suo sacco. ;)

gocabilità Fako, illimitata e modulare dal medievo fino al futuro.

giocabilità Dartel: illimitata dall'alto medievo al futuro. ma non la modularità

WIPFako: molto interessante e approfondito soprattutto nella parte che interessa me le arcate.
pecca nelle foto

WIP Dartel; molto ben fatto chiaro ed esaustivo, peccato per il risultato delle pietre.
valide le foto.

per me vince di netto Fako le uniche vicinanze le noto nella giocabilità e nei WIP dove dartello è magari più esautivo.

ma la bellezza del lavoro di fako non è paragonabile.

Maniac... : Chef : money
Il pessimista è colui che trova sempre difficoltà nelle opportunità.
L'ottimista è colui che trova sempre delle opportunità nelle difficoltà.

Passo dopo passo, crei il tuo universo personale.

My mind is my best weapon

Immagine

Avatar utente
Sanguemarcio
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5923
Età: 46
Iscritto il: 14/01/2012, 1:48
Località: Parma - Italy
Contatta:

Re: Valutazione scenici STORICI

#40 Messaggioda Sanguemarcio » 24/09/2012, 20:45

Chiamale "Farkate"
ImmagineImmagine
Immagine

Dartel

Re: Valutazione scenici STORICI

#41 Messaggioda Dartel » 24/09/2012, 21:41

Maniachouse ha scritto:tecniche Dartel: lavorazione dei sassolini peccato che poi li faccia sparire quindi non capisco se conviene seguirla come tecnica... murble
piacevole la tecnica delle cerniere. ma a onor del vero la tecnica non è tutta farina del suo sacco. ;)

Maniac... : Chef : money


I sassolini non sono stati ricoperti se non in parte per tentare di riprodurre una eventuale riparazione come ho notato nella torre di varigotti

Immagine

Immagine

Nella foto (un caseggiato vicino alla torre) ho evidenziato due punti dove è stata fatta la riparazione e sembra che il cemento sia addirittura più in rilievo della pietra creando una superficie con poche rientranze.

Per le cerniere ho semplicemente pensato a come erano fatte e le ho riprodotte senza guardare nessun tutorial, mi son venute così. Se poi un'altro ha pensato di farle in quel modo vorrà dire che entrambi siamo arrivati alle stesse conclusioni.

Avatar utente
Capochino
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 15941
Età: 46
Iscritto il: 21/02/2010, 9:17
Località: Canegrate

Re: Valutazione scenici STORICI

#42 Messaggioda Capochino » 25/09/2012, 0:07

In questa categoria ho scelto fako ma veniamo ai miei commenti:

DARTEL

Questo utente è conosciuto per la grandissima capacità di creare ambientazioni da urlo.
Arriva dalla scuola Manorhouse che sforna veri e propri paesaggisti. Forse proprio questa sua peculiarità l' ha penalizzato in questo 1° Trofeo Minimondi dando vita ad uno dei più bei pannelli da gioco che abbia mai visto.
Profondo conoscitore del gioco Mindstalkers si cala letteralmente nei personaggi da lui assemblati e dipinti creandogli il mondo intorno come fossero miniaturizzati e congelati nel Medioevo Italiano.
Guardando il suo progetto iniziale non posso far altro che cominciare a sudare, il basotto di contorno sta prendendo il sopravvento e anche se per più di un motivo la cosa mi attira per il motivo principale del Trofeo mi fa pensare al peggio.
Può una cornice rubare la scena ad un quadro? Si, quando la cornice è realizzata da un amante delle cornici.
Lavoro pulitissimo, le migliori foto stile manuale viste in questo Trofeo. Lo stile è Mondadori o Del Prado, più di una volta le mani dell' autore fanno capolino nelle foto spiegando esattamente come procedere, luci da studio fotografico, impostazione molto PRO.
Struttura iniziale di base molto solida e premonitrice di un capolavoro paesaggistico in miniatura.
Strumenti da modellista di indubbia utilità ci aprono le porte ad uno dei lavori WIP più interessanti, spiegazioni eccellenti, il ragazzo ci sa fare e i contendenti cominciano a tremare. Il lavoro comincia e dopo poche foto si arriva al clou, un contenitore pieno di pietre bianche appare all' improvviso ed io mi metto le mani nei capelli. Un lavoro ostico, complicato e di pazienza comincia a prender vita dalle mani maestre del paesaggista ormai rodato ma deciso a intraprendere la via più ardua arrivando a compimento dell' opera muratoria con naturalezza.
Lasciandoci con l' acquolina in bocca comincia a lavorare con listelli di legno vari e la cura maniacale con cui procede fa quasi gridare al miracolo. Venature interessanti e precisione millimetrica nell' assemblaggio la dicono lunga sulle capacità di questo utente. Foto sempre di altissimo livello, mi ci farei un libro.
Incastri perfetti, il legno si sposa con le pietre e grido "E' fatta Dartel! Sei un mito!" armonioso, storico e molto curato, con tutti quei livelli sui muri otterrai una colorazione da urlo, realismo allo stato puro, di più non si può.
Comincia la costruzione dei piani superiori, che dire... il modellista non si smentisce, sale verso il cielo perfettamente e chiude in bellezza creando una torre saracena che farà storia non solo come categoria di scenici.
Stupenda! Perfetta .... ecco, la perfezione è anche questa, semplicità. Piccola torre, molto piccola ma ottima nel suo percorso costruttivo, è un gioiellino da ammirare.
Ma Dartel non si ferma, in questo momento si percepisce nell' aria che è galvanizzato e tenta la fuga dal gruppo, esagera e salta fuori uno strano stucco ...No! E' il Fimo... si, la perfezione può essere rovinata inesorabilmente da un maledetto intruglio pastoso che potrebbe coprire tutto il lavoro svolto fino ad adesso. Comincia con una leggera stuccata ed io imploro perchè non esageri, ma molto probabilmente il demone dello strafare si impossessa di questo personaggio che passa dalle stelle alle stalle. L' intonacata pesante deturpa completamente l' oggetto dei miei desideri... sento in lontananza sospiri di sollievo, qualcuno sta riprendendo fiato e si blocca prima di buttare il proprio scenico nella spazzatura, un sorriso si allarga e, con cautela, riprende l' opera appena ritenuta inutile sbiascicando parole del tipo "sono ancora in gioco".
Perchè quella maledetta mano di stucco Dartel! Perchè???
Guardando bene, però, non tutto sembra perduto, ho parlato troppo presto... il profeta del paesaggio sta lavorando di fino con una spazzola chiodata circolare, rifinisce le fughe delle pietre e rende il tutto molto molto realistico. Bene, c'è sempre da imparare da questi utenti e Dartel non è da meno.
Passono pochi giorni e ci risiamo, stavolta prende lo stucco a pacchi e li mi scende una lacrima, si, si è deciso a appiattire l' opera d' arte e così fu.
Mi domando perchè tutto quel lavoro di fino, superbamente e magistralmente portato avanti meglio di una sinfonia, debba essere cancellata da una passta di stucco pesantemente data a mo di cazzuola? Ok, questo modellista è Bergamasco e nel sangue gli scorre malta ma qui si sta parlando di scenici, non di muri veri. Il troppo realismo a volte stroppia ed in questo caso è alquanto scoppiato. Ho sentito il botto, alla vista della nuova torre, che con la torre di poche foto fa non ha niente a che vedere, mi sono cascate le braccia. Tutto vanificato.
La torre è buona, per carità, ma da come era partita è stata un escalation di emozioni continue per poi finire in modo mediocre per un solo piccolo difetto del modellista, un difetto molto comune.... non sentire la sirena di fine lavori.
Nei passaggi di un lavoro ci sono momenti in cui è meglio riflettere e capire se continuando si può peggiorare le cose oppure migliorarle. Non è facile ma un modellista esperto lo sa. Dartel è molto molto bravo e lo sa quando fermarsi ma a volte è difficile accorgersene. Ha una capacità innata per questo hobby e si vede solo da come imposta il lavoro, purtroppo è caduto, a mio avviso, a metà dell' opera.
A questo punto confido nella sua bravura nel dipingere anche se so che recuperare sarà molto dura.
Si comincia con la colorazione ed anche se parte in tromba si capisce che quelle fughe renderanno il lavoro tutto in salita.
Ci prova, per un momento sembra riuscirci ma poi cade nel drybrush, molto molto piatto, delle lavature molto pesanti potrebbero salvarlo ma sembra non volerne sapere. Niente, si ferma quando, secondo me, dovrebbe continuare.
Il risultato è uno scenico un po' piatto, buono per la bravura con cui si destreggia ma sempre al di sotto del suo standard.
La colorazione del legno parte bene ma anche qui sembra fermarsi ad 1 metro dal traguardo...peccato.
La scala a pioli è studiata benissimo , forse i pioli sono troppo fini ma ci stanno bene e il WIP e sempre sopra ogni possibile avvicinamento dell' unico contendente di categoria ma i suoi passaggi sono molto precisi con una "forbice" davvero molto chiusa.
Molto buoni i particolari delle porte. Ottime le maniglie, un po' meno le cerniere della botola.
Rush finale, il ragazzone esperto di paesaggi su butta a capochino sul basotto di contorno. Non è colpa sua.... anche se cerca di mantenere l' attenzione dell' osservatore sulla torre non può fare a meno di realizzare un paesaggio di contorno degno di un Diorama da vetrina. Gli bastano pochi colpi di taglierino per rendere una massa di polistirene nella perfetta trasposizione reale di una roccia erosa dalle onde del mare. Un Michelangelo del polistirene, un occhio micidiale per forme, volumi e dimensioni di ambienti naturali. Edward mani di Forbice ne rimarrebbe estasiato.
La realizzazione del mare è da manuale, colori e volumi dell' acqua molto belli, ricercati e soprattutto studiati e non tirati ad indovinare.
Nella colorazione degli ambienti non c'è storia... si destreggia come un pittore di esperienza decennale, un quadro in 3D, niente di meno e niente di più.
Qui da il meglio di se, tra sabbiette e colori riesce a dare vita al paesaggio e sembra quasi di sentire la risacca che si infrange sulle rocce.
Risultato? Una vera delizia, un portento di colori e vegetazione mai fuori posto, uno vero spettacolo della natura con un solo problema.... obbiettivo sbagliato, era la Torre a dover fare da padrona ed anche se svetta sullo scenico sembra voler farsi guardare attirando a se gli sguardi gridando "Ci sono anche io!" mentre sotto il mare si gongola e si pavoneggia giustamente.
Che dire, uno scenico veramente bello, giocabile al punto giusto e spettacolarmente condito... peccato per il target mancato di poco.
Una ultima cosa che mi è parsa strana... ma il bellissimo sotterraneo sotto la torre, scavato nella roccia, dov'è finito?
Complimenti Dartel, anche se non ti ho scelto come preferito in questa categoria sei certamente uno dei migliori a creare paesaggi e ambientazioni naturali, sempre da imparare da un modellista come te. Un Grazie di cuore per aver dato a questa comunità lezioni di paesaggistica.

Domani sera mi dedico a fako.... me sto a divertì :D
ImmagineImmagineImmagine

Immagine

Non si smette di giocare perché si diventa vecchi... ma si diventa vecchi perché si smette di giocare
Aforismi modellistici tratti dal forum
Spoiler: show
"Fare scenici è come cucinare: non sempre ti viene fuori un buon piatto" by Nedo

Avatar utente
Ghullarat
Maestro d'opera
Maestro d'opera
Messaggi: 8141
Età: 43
Iscritto il: 22/11/2010, 14:45

Re: Valutazione scenici STORICI

#43 Messaggioda Ghullarat » 25/09/2012, 8:08

Sottolineo per Maniac che quei sassolini con cui io ci vivo a lavoro sono ben spigolati, hanno la rotture che è ben netta, solo che poi Dartel, ha limato per togliere lo stucco facendoli venire smussati!!!
Anche io però come detto a Dartel, quel sistema l'ho abbandonaoto subito vedendo che non ci ricavavo niente se non la pazzia....infatti tornando al modellismo dopo tantissimi anni, sto valutando i mattoncini da mosaico anche io, hanno un taglio netto e sono più regolari...anche se a onor del vero, la Torre di Dartel DOVEVA avere quelle pietre che ha usato, il ghiaino di marmo bianco di Carrara!!!
RAS AL GHUL non è un mio parente!!!

Benvenuti su DungeoNext: https://www.facebook.com/DungeoNext?__mref=message_bubble
-------------------------------- -------------------------------- -------------------------------- -------------------------------- --------------------------------
Video Youtube: https://www.youtube.com/watch?v=N2upPHIo8PU

ImmagineImmagineImmagine

Dartel

Re: Valutazione scenici STORICI

#44 Messaggioda Dartel » 25/09/2012, 9:52

Ghull ho usato una spazzola in acciaio, troppo dura, quella in ottone l'ho macinata in altre cose e ancora adesso non riesco a trovarla nei brico, hanno solo quella in acciaio. Sarà sicuramente stato quello a smussare un po' gli angoli.

Avatar utente
Maniachouse
Maestro scultore
Maestro scultore
Messaggi: 4035
Età: 54
Iscritto il: 24/02/2011, 14:12

Re: Valutazione scenici STORICI

#45 Messaggioda Maniachouse » 25/09/2012, 9:53

Capo... ottima lunga e se posso dire "infiocchettata" recensione... ;)

la torre che è l'oggetto da valuatre dalla tua recensione ne esce piatta e senza spessore...
Dartel per fortuna hai postato delle immagini di un muro fatto in pietra, peccato sia stato ritoccato nel tempo... ma le pietre sono tutt'altro che uguali a quelle che hai voluto usare tu. inoltre scendendo in scala... bisogna ricreare le pietre nella giusta proporzione... ;)
la tua torre non rispetta queste caratteristiche e stuccandola hai parzialmente nascosto quella che la poteva valorizzare di più... ma tu non ascolti nessuno...

le cerniere le ha inagurate se no erro Gemini o il tizio che ha realizzato un'altra torre con le pietre... (quella si sarebbe da vedere completata, già senza colore era stupenda.
cmq. nulla toglie alle cerniere realizzate in un secondo tempo da dartel... ma lui si deve ricordare di determinate cose prima di scrivere,,, : Twisted :

parliamo del basotto... del quale non posso parlare che bene.
tranne per un errore tra l'altro molto grossolano... (ha in casa il mio plastico del castello sul lago... dove l'acqua, consentitemelo è una delle migliori che mi sia mai riuscita. :D )
sotto si vede l'effetto acqua riprodotta la prima volta da Dartel... (io non potevo dire nulla mentre mi verrebbe voglia di strozzarlo...) Fako è il primo a fargli notare l'errore... ;)

ha invertito l'effetto profondità alla base della roccia : WohoW :

Immagine

nel risultato finale per fortuna non si nota più l'errore... è stato corretto finalmente ha ascoltato i suggerimenti dati nel suo Topic... :)

Immagine

io parto dal presupposto che se non si fanno notare gli errori non si cresce, io e Dartello siamo amici da tempo, ma proprio perchè ci tengo gli faccio notare le cose che andrebbero migliorate.
sta a lui poi decidere se migliorare.
ma su questo lavoro consentitemelo ci sono troppe cose che non quadrano... non si può partecipare a un contest con un modello realizzato con tecniche che non si conoscono e sperare di azzeccare tutto in un colpo solo.

naturalmente questo è solo il mio pensiero.

anche Fako ha fatto i suoi errori... ma i sui sono meno evidenti o meglio coperti dall'insieme molto valido del suo lavoro.

Maniac... : Chef : money
Il pessimista è colui che trova sempre difficoltà nelle opportunità.
L'ottimista è colui che trova sempre delle opportunità nelle difficoltà.

Passo dopo passo, crei il tuo universo personale.

My mind is my best weapon

Immagine

Avatar utente
Siventilcaotico
Maestro d'opera
Maestro d'opera
Messaggi: 7047
Iscritto il: 21/03/2011, 16:47

Re: Valutazione scenici STORICI

#46 Messaggioda Siventilcaotico » 25/09/2012, 10:11

Maniachouse ha scritto: non si può partecipare a un contest con un modello realizzato con tecniche che non si conoscono e sperare di azzeccare tutto in un colpo solo.


E qui mi permetto di dissentire, almeno per come alcuni di noi, forse molti di noi, hanno interpretato questo contest in particolare: nemmeno ci abbiamo sperato di "azzeccare tutto in un colpo solo", nemmeno ci siamo posti il problema, per molti di noi è stata la prima volta in una competizione del genere e ci siamo fatti forza delle esperienze di condivisione nate nel forum. Proprio prendendo la forza dallo stimolo della gara ci siamo cimentati in cose che non avevamo mai fatto, fiduciosi, forse ingenuamente, dei consigli e dell'appoggio del forum così com'è sempre stato. Un'impresa un po'goliardica dove il gusto di partecipare (e forse vincere qualcosa, chissà) era dato anche dal gruppo di "amici" con cui si gareggiava.
In un contesto di gara "serio", rigido, formale, dove ognuno doveva fare il suo al meglio, dove i WIP invece di essere occasione continua di crescita per noi stessi (guarda hai sbagliato il mare/le travi, correggi così) e per gli altri (oh, fighe le scale di Mastermax, adesso le copio/ guarda come ha fatto il mulino / che genialata questo procedimento per le arcate di Fako) diventano infamanti perchè mostrano gli errori fatti durante il percorso, dove dobbiamo solo essere valutati per quello che sappiamo fare manco se fossimo a scuola invece che continuare ad inventare e divertirsi... bè, ad un contest con caratteristiche diverse credo che avrebbero partecipato molte meno persone : Blink :

Edit. Per essere chiaro: voglio dire che è ottimo correggere ed evidenziare gli errori di tutti, ma che vanno considerati come una parte naturale dei vari lavori.
MORTE E DISTRUZIONE!!!
Immagine

Avatar utente
Maniachouse
Maestro scultore
Maestro scultore
Messaggi: 4035
Età: 54
Iscritto il: 24/02/2011, 14:12

Re: Valutazione scenici STORICI

#47 Messaggioda Maniachouse » 25/09/2012, 10:39

Siventilcaotico ha scritto:
Maniachouse ha scritto: non si può partecipare a un contest con un modello realizzato con tecniche che non si conoscono e sperare di azzeccare tutto in un colpo solo.


E qui mi permetto di dissentire, almeno per come alcuni di noi, forse molti di noi, hanno interpretato questo contest in particolare: nemmeno ci abbiamo sperato di "azzeccare tutto in un colpo solo", nemmeno ci siamo posti il problema, per molti di noi è stata la prima volta in una competizione del genere e ci siamo fatti forza delle esperienze di condivisione nate nel forum. Proprio prendendo la forza dallo stimolo della gara ci siamo cimentati in cose che non avevamo mai fatto, fiduciosi, forse ingenuamente, dei consigli e dell'appoggio del forum così com'è sempre stato. Un'impresa un po'goliardica dove il gusto di partecipare (e forse vincere qualcosa, chissà) era dato anche dal gruppo di "amici" con cui si gareggiava.
In un contesto di gara "serio", rigido, formale, dove ognuno doveva fare il suo al meglio, dove i WIP invece di essere occasione continua di crescita per noi stessi (guarda hai sbagliato il mare/le travi, correggi così) e per gli altri (oh, fighe le scale di Mastermax, adesso le copio/ guarda come ha fatto il mulino / che genialata questo procedimento per le arcate di Fako) diventano infamanti perchè mostrano gli errori fatti durante il percorso, dove dobbiamo solo essere valutati per quello che sappiamo fare manco se fossimo a scuola invece che continuare ad inventare e divertirsi... bè, ad un contest con caratteristiche diverse credo che avrebbero partecipato molte meno persone : Blink :

Edit. Per essere chiaro: voglio dire che è ottimo correggere ed evidenziare gli errori di tutti, ma che vanno considerati come una parte naturale dei vari lavori.


caro Sivent... posso capire che in una parte del lavoro puoi pensare di sperimentare nuove tecniche che non conosci... ma non puoi basarti sull'intero progetto. cioè la torre, costruendola da zero con materiali che non conosci e che non sai gestire.

io stesso sperimento di continuo tecniche nuove... ma non andrei mai a proporre a un cliente un prodotto che non conosco neppure come realizzarlo...
un contest naturalmente non è il lavoro... ma concedimelo, almeno avere le basi per poter iniziare nel verso giusto... si devono avere.

tutti hanno parteciopato al contest con materiali e soluzioni che in larga parte conoscevono, dimmi qualcuno che non sapesse adoperare il materiale che stava usando. e quanti hanno più volte commentato la scelta particolare del materiale di Dartel... ;)
a Dartel posso riconoscere il fatto che ha voluto rischiare realizzando un modello con del materiale non avendo la necessaria esperienza... ma deve accettare anche il fatto che il risultato alla fine ha delle pecche. la prossima volta non farà spero gli stessi errori perchè avrà immagazzinato dati sufficenti per poter migliorare in questa tecnica.
ma non me la sento di dare una pacca sulla spalla e dirgli bravo hai tentato... peccato però...
non è un ragazzino sapeva cosa stava facendo...

avrei voluto vedere se Sangue... avesse finito il suo di modello... forse non saremmo stati qui a parlare di "sassolini si sassolini no"??? : Twisted : tanto per essere sempre chiaro e diretto ;)

edit

riguardo alle foto infati... stavo rispondendo alla recensione di Capo che elogiava determinati passaggi... ma siccome io mi sono fatto il c#lo per giorni riguardando tutti i 3D visto che devo giudicare... mi sto leggermente stancando di leggere commenti addolciti. che di fatto un giudice non si può permettere.
personalmente per me un contest è un contest non una partita a briscola tra amici del bar.
sarei stato il primo io a dare suggerimenti a destra e a manca, ma come giudice devo dare una valutazione...
ora mi trovo in pratica con il lavoro di Fako e di dartel alla pari... ma stiamo scherzando???

: Chef : money
Ultima modifica di Maniachouse il 25/09/2012, 11:24, modificato 1 volta in totale.
Il pessimista è colui che trova sempre difficoltà nelle opportunità.
L'ottimista è colui che trova sempre delle opportunità nelle difficoltà.

Passo dopo passo, crei il tuo universo personale.

My mind is my best weapon

Immagine

Dartel

Re: Valutazione scenici STORICI

#48 Messaggioda Dartel » 25/09/2012, 11:24

Era Kirsul che ha fatto una foto con le cerniere. La mia idea era la stessa e non puoi assolutamente dire che l'ho copiato altrimenti vuol dire che non mi conosci affatto. Se trovo un idea interessante lo di o chiaro e tondo come con i cespugli, ho detto chiaramente da dove ho preso spunto ma con le cerniere no : Andry :

Avatar utente
Maniachouse
Maestro scultore
Maestro scultore
Messaggi: 4035
Età: 54
Iscritto il: 24/02/2011, 14:12

Re: Valutazione scenici STORICI

#49 Messaggioda Maniachouse » 25/09/2012, 11:37

Dartel ha scritto:Era Kirsul che ha fatto una foto con le cerniere. La mia idea era la stessa e non puoi assolutamente dire che l'ho copiato altrimenti vuol dire che non mi conosci affatto. Se trovo un idea interessante lo di o chiaro e tondo come con i cespugli, ho detto chiaramente da dove ho preso spunto ma con le cerniere no : Andry :


Dartel non ti devi inc@zz@re... ;) mica ho scritto che hai fregato l'idea a qualcuno... ho solo scritto che non è farina del tuo sacco ;) intendendo che è stato un lavoro aggiunto solo dopo aver visto il lavoro di Kirsul... :)

: Chef : money
Il pessimista è colui che trova sempre difficoltà nelle opportunità.
L'ottimista è colui che trova sempre delle opportunità nelle difficoltà.

Passo dopo passo, crei il tuo universo personale.

My mind is my best weapon

Immagine

Avatar utente
Ghullarat
Maestro d'opera
Maestro d'opera
Messaggi: 8141
Età: 43
Iscritto il: 22/11/2010, 14:45

Re: Valutazione scenici STORICI

#50 Messaggioda Ghullarat » 25/09/2012, 12:05

Beh di fatto significa che non gli credi..io mi fido...
RAS AL GHUL non è un mio parente!!!

Benvenuti su DungeoNext: https://www.facebook.com/DungeoNext?__mref=message_bubble
-------------------------------- -------------------------------- -------------------------------- -------------------------------- --------------------------------
Video Youtube: https://www.youtube.com/watch?v=N2upPHIo8PU

ImmagineImmagineImmagine


Torna a “1° Trofeo Minimondi”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite